Il cuore del decreto sicurezza bis non è la sicurezza, ma la propaganda, la ricerca di un nemico, individuato nelle Ong e in chi salva le persone in mare. E’ il governo delle bugie, quello giallo verde, che racconta una emergenza immigrazione che non c’è e insinua il dubbio di rapporti, inesistenti, tra Ong e trafficanti.
Si puniscono  i salvataggi: è questo il cinismo peggiore contenuto in questo decreto. Il senso di tutto questo è disumano.

La verità è che questo governo se la prende con i più deboli e indifesi spaventando il Paese con il tema immigrazione per coprire, con la propaganda, i fallimenti economici che tutti i dati ci raccontano.

Mirabelli: Un provvedimento basato su cinismo e disumanità. Nessuna sicurezza, solo propaganda
Marcucci: 5 stelle pronti a digerire tutto
Magorno: Operazione propaganda, M5S irrilevante
Pd Senato: Da oggi c’è nuova maggioranza con FdI e FI
Rossomando: Obiettivo governo scoraggiare il soccorso in mare
Parrini: No a decreto anticostituzionale e prepotente contro i deboli
Senatori Pd: governo boccia odg per sgombero Casapound
Pinotti: Sicurezza bis rende solo difficili salvataggi vite
Alfieri: da ministro Papete non risposte su sicurezza
Verducci: Mostruosità criminalizzare chi salva vite
Iori: E' pura propaganda politica fatta sulla pelle dei disperati
Garavini: Si penalizzano anche coppie miste
Valente: Atteggiamento di Salvini pericoloso per il Paese