Nell’aula del Senato è stata messa in votazione la mozione presentata dal Pd per la dichiarazione dell’emergenza climatico-ambientale in Italia, così come è avvenuto in molti altri Paesi. Ma Lega e M5S hanno detto No, dimostrando sul tema di aver fatto solo chiacchiere.
Ancora una volta il M5S, a salvaguardia delle poltrone parlamentari, si è inginocchiato di fronte ai voleri della Lega che, contraria agli accordi di Parigi, ora ha imposto di respingere la nostra mozione – ha commentato Andrea Ferrazzi, capogruppo Pd in Commissione Ambiente e Territorio e primo firmatario della mozione – Il governo gialloverde oggi, nella giornata nazionale sull’ambiente, ha voltato le spalle ai milioni di giovani che con grande determinazione ci hanno invitato ad uscire dalle manfrine evocative per costruire un nuovo modello di sviluppo improntato alla qualità e alla sostenibilità”.

Ferrazzi: M5S si piega a Lega negazionista
Fedeli: Italia scelga con coraggio politiche di contrasto ai cambiamenti climatici
Astorre: M5S e Lega pensano a poltrone e non a futuro pianeta