Libero dopo sei mesi il sindaco Pd di Bibbiano. La Cassazione ha revocato l’obbligo di dimora nei confronti di Andrea Carletti, indagato per lo scandalo ‘Angeli e Demoni’ sul presunto sistema di affidi illeciti di minori scoppiato nel giugno scorso, in Val d’Enza, in provincia di Reggio Emilia. In attesa delle motivazioni, la Cassazione avrebbe deciso per la revoca sentenziando che non sussistevano le condizioni per l’arresto e quindi per una misura cautelare.
“La Giustizia sta facendo chiarezza e ha tutto il nostro sostegno. A chi ha utilizzato una storia di cronaca giudiziaria per organizzarci una campagna politica dico nuovamente: vergognatevi!”. Così il segretario Pd Nicola Zingaretti, su fb, dopo la sentenza della Cassazione.

Marcucci: Chi paga per questi massacri?
Fedeli: Solidarietà a sindaco Pd, ora basta strumentalizzazioni
Malpezzi: Invito la Borgonzoni a parlarne ancora
Iori: Nessuno risarcirà Carletti e la nostra comunità