Lega e Forza Italia in Regione Lombardia, con un colpo di mano, eleggono il presidente della commissione d’inchiesta che deve fare luce su cosa è accaduto nella gestione della sanità regionale.
Ciò che è successo oggi in regione Lombardia, oltre ad essere una gravissima scorrettezza istituzionale, che nella sostanza viola il principio che attribuisce alle opposizioni la scelta dei presidenti delle commissioni di inchiesta, è l’ennesima dimostrazione che Lega e Forza Italia in Lombardia vogliono nascondere ciò che è accaduto. Tutto ciò non è un problema solo per noi o per le opposizioni, ma per i cittadini lombardi. Continuare a negare la realtà, il dato che qui c’è stata la mortalità più alta d’Italia e di Europa, forse del mondo, significa rinunciare a cercare una spiegazione, significa rinunciare a capire per correggere ciò che non ha funzionato. Soprattutto significa lasciare tutto com’è e esporre di nuovo i lombardi, in caso riprendesse, ad un’epidemia senza difese adeguate”. Così su Facebook il vice presidente dei senatori del Pd Franco Mirabelli.
La scelta della presidenza di una commissione d’inchiesta, e in questo caso di quella incaricata di indagare sulla gestione dell’emergenza Covid in Lombardia, spetterebbe alla minoranza. Il fatto che la Lega e il centrodestra abbiano scelto quale membro della minoranza dovesse ricoprire quel ruolo non rappresenta solo uno sgarbo istituzionale, ma è anche la dimostrazione che non hanno alcuna intenzione di garantire ai lombardi che sia fatta chiarezza su eventuali errori commessi”. Lo afferma Simona Malpezzi, senatrice del Pd e sottosegretaria ai Rapporti con il Parlamento.
“Ormai non ci sono più dubbi, la Lega sta cercando in tutti i modi di nascondere le sue responsabilità sul fallimento della gestione dell’emergenza Covid in Lombardia – dichiara il senatore varesino del PD, Alessandro Alfieridopo aver bloccato per due settimane i lavori della commissione d’inchiesta voluta fortemente dal PD, oggi al Pirellone la Lega vota di proposito come presidente non il candidato proposto dalle opposizioni, come previsto dallo statuto, ma una consigliera regionale di Italia Viva. Salvini e Fontana calpestano ogni regola pur di bloccare ogni tentativo di far luce su questi mesi drammatici. Adesso però la misura è colma, i lombardi vogliono la verità“.

Malpezzi: Lega non vuole garantire chiarezza
Alfieri: La Lega cerca disperatamente di nascondere le sue responsabilità, oggi in Regione fatto gravissimo
Mirabelli: Grave scorrettezza istituzionale, Fi e Lega vogliono nascondere realtà