Dopo l’approvazione in Senato del decreto sui test sierologici, il ministro della Salute Speranza ha relazionato sullo stato dell’epidemia di Covid-19 in Italia spiegando che “il governo è al lavoro «per garantire la riapertura in piena sicurezza di tutte le scuole a partire dal mese di settembre. La mia opinione è che questa riapertura rappresenti la priorità assoluta su cui concentrare tutta la nostra attenzione e tutte le nostre risorse».
Ha poi aggiunto che l’Italia è in prima fila per l’elaborazione del vaccino: «Non possiamo essere spettatori di un mercato dove si fronteggiano le grandi superpotenze. L’Europa, unita, ha la forza politica, economica e scientifica, per svolgere un ruolo da protagonista in questa battaglia. L’Italia «è stata protagonista di una forte iniziativa in Ue. Con Germania, Francia ed Olanda – ha detto – abbiamo costruito un’alleanza di testa per l’approvvigionamento del vaccino per tutti i Paesi Ue».

Collina: Per Sanità scelte e risorse importanti. Bene confronto in Parlamento
Collina: Non facciamo passi indietro. Stiamo andando nella giusta direzione
Boldrini: Con ricerca epidemiologica informazioni preziose
Malpezzi a Salvini: Perché Lombardia non ha fatto come altre regioni per ‘zone rosse’?
Risoluzione di maggioranza: Governo risponda rapidamente a evoluzione della crisi