Foto Roberto Monaldo / LaPresse

Approvata dal Senato con 170 voti a favore la risoluzione di maggioranza sullo scostamento di bilancio per aiutare il Paese ad uscire dalla crisi generata dalla pandemia.
“Di questi 100 miliardi, messi in campo con i tre scostamenti di bilancio, circa 35 miliardi sono andati e andranno per il lavoro, gli ammortizzatori sociali, più di 40 per le imprese, più di 12 per le regioni ed enti territoriali e più di 11 per sanità scuola e servizi sociali”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri.
“Lo scostamento di bilancio, che con oggi si eleva alla considerevole cifra di 100 miliardi – ha spiegato Dario Stèfano in dichiarazione di voto per il Pd – è espressione di quella necessaria solidarietà che servirà a restituire ai nostri figli un Paese migliore: più inclusivo, più efficiente, più verde, ma soprattutto più unito. La somma di 25 miliardi di euro servirà per sostenere ancora enti locali e regioni, per accompagnare la ripresa di settori importanti come turismo e automotive, per dare continuità agli ammortizzatori sociali. Ma anche sostegno e incentivi alle assunzioni, indirizzando la misura verso una nuova fase. Come ricordato dal Ministro Gualtieri, infatti, le straordinarie misure messe in campo ci hanno consentito di salvare 1 milione e mezzo di posti di lavoro.

Stèfano: Garantiamo occupazione e investiamo su giovani, ecologia e innovazione
Valente: Investire metà risorse Ue sulle donne, gap di genere è freno a sviluppo
Fedeli: Voto scostamento bilancio per dare prospettiva a sforzi Paese
Ferrazzi: Green new deal è asse portante
Zanda: Conte venga in Aula a illustrare visione strategica per il Paese