L’Aula del Senato ha autorizzato il processo all’ex ministro Matteo Salvini per la vicenda Open Arms. I favorevoli all’autorizzazione sono stati 149 , i contrari 141.
“Per noi non era interesse pubblico e il Senato deve consentire alla magistratura di decidere se l’equilibrio tra interesse pubblico e diritti è stato superat. Noi non vogliamo abbattere Salvini con i processi, ma vogliamo battere Salvini politicamente dimostrando che i grandi problemi come l’immigrazione si possono e si devono governare senza perdere di vista i diritti”. Così Franco Mirabelli, vice presidente dei senatori del Pd, nella sua dichiarazione di voto durante la discussione sulla relazione della giunta delle immunità del Senato sulla vicenda Open Arms.
“Lei usa il rosario e la Madonna sempre in pubblico come un brand pubblicitario, io le chiedo quale sommessa preghiera c’è stata per queste persone, per chi fuggiva dalle torture? E’ ipocrisia dire che si vogliono fermare gli scafisti quando difronte c’erano persone inermi”, gli ha detto in Aula Anna Rossomando.

Mirabelli: Per noi Salvini non ha agito per tutelare interesse pubblico
Rossomando: Soccorso come minacciava confini? 
Fedeli: Su Salvini il Senato non emette sentenze, è voto su procedibilità