Arriva un piano per la casa del governo da un miliardo. “Rinascita urbana”, su iniziativa del ministro Paola De Micheli, sarà “un programma pluriennale per la riqualificazione e l’incremento dell’edilizia residenziale pubblica e sociale e la rigenerazione urbana”. Le misure saranno nel dl fiscale e in manovra. I fondi saranno cumulabili con misure come il sisma bonus e l’ecobonus. Ci sarà cofinanziamento delle Regioni e l’apporto di risorse private, da Cdp e fondi privati.
Il Pd mette al centro le risposte alla carenza di alloggi economicamente accessibili, ben sapendo che un governo che vuol risolvere i problemi delle persone più deboli non può non affrontare la questione casa. Servono più case a costi accessibili, sicure e efficienti dal punto di vista energetico”, ha commentato Franco Mirabelli, vice presidente dei senatori del Pd,

Il piano casa annunciato da governo è molto importante. Innanzi tutto perché riconosce l’edilizia pubblica per il diritto alla casa come diritto fondamentale. E poi perché questo progetto costituisce uno degli elementi del grande disegno del green new deal che è il vero tratto innovativo del programma di governo. Parallelamente serve una nuova legislazione che riveda l’urbanistica non più espansiva ma rigenerativa, contro il consumo del suolo. Efficentamento energetico, mitigazione e adattamento ambientale, rigenerazione radicale: queste le priorità”. Così il senatore Andrea Ferrazzi, capogruppo Pd in commissione Ambiente al Senato.

Leggi i dettagli del “piano casa”

Mirabelli: Bene piano casa, importante sia fatto attraverso rigenerazione urbana
Ferrazzi: Piano casa fondamentale nel Green new deal